laRegione
11.08.21 - 12:12
Aggiornamento: 17:58

Bellinzona, scappa dalla polizia e annega nel fiume Ticino

Il corpo senza vita di un 28enne kosovaro è stato recuperato questa mattina all'altezza del ponte rosso di Galbisio

bellinzona-scappa-dalla-polizia-e-annega-nel-fiume-ticino
(Rescue Media)
+4

Il corpo senza vita di un 28enne cittadino kosovaro senza fissa dimora – già noto alle forze dell'ordine e con divieto di entrata in Svizzera – è stato recuperato dal fiume Ticino oggi, 11 agosto, poco dopo le dieci all'altezza del ponte rosso di Galbisio, a Bellinzona. Lo ha indicato la Polizia cantonale in un comunicato stampa, precisando che l'uomo, in fuga dalle autorità, è entrato nel fiume e in balia della corrente è finito sott'acqua per poi non più riemergere. Infatti, poco prima delle 7.30, era stato segnalato un furto in un appartamento in via Belsoggiorno a Bellinzona. In breve tempo è così scattato un dispositivo di ricerca, nell'ambito del quale un'auto segnalata è stata avvistata da una pattuglia della Polizia cantonale in un parcheggio nelle vicinanze di un distributore di benzina a Molinazzo. Per cause che l'inchiesta dovrà stabilire, al giungere della pattuglia l'uomo si è poi dato alla fuga a piedi in direzione del fiume Ticino, nel quale si è poi gettato. Le ricerche sono quindi scattate celermente da parte di agenti della Polizia cantonale e, in supporto, della Polizia della città di Bellinzona e di un elicottero della Rega. Ricerche che hanno poi permesso di individuare e in seguito recuperare il corpo senza vita del 28enne. Le autorità invitano eventuali testimoni che hanno assistito ai fatti a contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
2 ore
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
2 ore
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
3 ore
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
4 ore
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
Bellinzonese
4 ore
Camorino, servono 2,5 milioni in più per il Centro polivalente
Il Consiglio di Stato chiede un credito suppletorio ai già stanziati 11 milioni: ‘Necessario aumentare le superfici degli alloggi’ per richiedenti l’asilo
Luganese
4 ore
Lugano, disavanzo di 5,3 milioni nel Preventivo 2023
Dato positivo, ma da relativizzare, spiega Foletti, considerando il nuovo sistema di calcolo. Moltiplicatore d’imposta: si propone di lasciarlo al 77%
Ticino
5 ore
‘Serve una lista forte’, Mirante critica la direzione Ps
Per l’esponente socialista la proposta di lista che la direzione presenterà al Congresso del 13 novembre si basa su un ragionamento ‘fallace a azzardato’
Locarnese
6 ore
Locarno, licenziato l’agente dei presunti atti d’esibizionismo
L’esecutivo cittadino ha comunicato in giornata la decisione presa. Il poliziotto, dal canto tuo, ricorrerà al Consiglio di Stato
Bellinzonese
6 ore
Camorino: ‘La Città si ricordi la nostra volontà politica’
Le esortazioni dell’ex sindaco Donadini, mense scolastiche, parchi giochi e una sede per le società: sono alcuni temi dell’incontro col Municipio turrito
Mendrisiotto
6 ore
Ritorno al salario minimo: ‘Doveva andare così’
Il fronte sindacale (Ocst e Unia) commenta il dietrofront di Ticino Manufacturing. Rischio delocalizzazione, ‘si paga pegno ma non alla legge’
© Regiopress, All rights reserved