laRegione
24.06.21 - 10:34
Aggiornamento: 17:42

Appalti nel Moesano, la Comco ora indaga anche in Ticino

Altre tre imprese (di cui due attive a sud di Monticello) sono finite nel mirino degli inquirenti. Effettuate perquisizioni

Ats, a cura de laRegione
appalti-nel-moesano-la-comco-ora-indaga-anche-in-ticino

La Commissione della concorrenza (Comco) ha deciso di estendere l'inchiesta su possibili accordi negli appalti nel campo della costruzione nel Moesano coinvolgendo anche alcune imprese attive in Ticino. L'avvio dell'indagine risale alla scorsa estate sulla base d'indizi di possibili accordi sulle commesse pubbliche tra più imprese edili. Dalle verifiche effettuate fino a oggi sono emersi elementi secondo i quali altre tre società potrebbero essere coinvolte. Due aziende hanno sede in Ticino e una nel Moesano. L'estensione dell'inchiesta è stata accompagnata da perquisizioni. L'obiettivo della Comco è stabilire se esistano effettivamente restrizioni illecite alla concorrenza, in parole povere accordi sottobanco fra le ditte (com'era accaduto nel clamoroso scandalo di Appaltopoli scoppiato lo scorso decennio in Ticino) che portano a stabilire in partenza il prezzo che dovrà essere offerto e di conseguenza quale impresa debba aggiudicarsi un lavoro presentando l'offerta migliore sotto più punti di vista (non solo economico) e inducendo così l'ignara autorità di turno a scegliere proprio quella ditta. La Comco ha già condotto una decina d'inchieste nell'ambito di accordi sugli appalti nei Grigioni e ha reso la sua ultima decisione nel 2019.

Leggi anche:

Cartello tra imprese edili? Scatta l'inchiesta nel Moesano

Appaltopoli, la ComCo stabilisce 11 milioni di multa

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
I 25 anni della Supsi secondo Gervasoni, tra successi e futuro
L’importanza della formazione professionale, i ricordi di quell’acronimo che faceva sorridere e ora è un’istituzione, gli obiettivi da raggiungere (tanti)
Ticino
1 ora
‘Si allarghino le fasce di reddito per i sussidi cassa malati’
L’iniziativa del Ps e i due rapporti allestiti saranno al centro della prossima seduta della Commissione parlamentare sanità e sicurezza sociale
Luganese
4 ore
Mezzovico: lite fra giovani degenera, interviene il... papà
Condannato per vie di fatto un 57enne che, durante un alterco fra il figlio e alcuni coetanei (fra cui la ex), ha tirato quattro sberle a tre dei ragazzi
Bellinzonese
4 ore
Necessari 45 milioni per il nuovo Ior a Bellinzona
Studio di fattibilità concluso: oltre ai 12 laboratori sono previsti una mensa e un auditorium, e forse anche un asilo nido per i figli dei ricercatori
Locarno
12 ore
Originalità e ambizione: la Cultura è in due parole
Direzione dei Servizi, con il bando uscito ieri la Città di Locarno cerca una figura in grado di ridisegnare l’intera struttura
Ticino
14 ore
Mafie in Ticino: ‘Tanti i progetti, ma sono davvero operativi?’
A chiederlo è il deputato Quadranti (Plr) sentito in audizione dalla Commissione giustizia e diritti in quanto non soddisfatto delle risposte del governo
Mendrisiotto
14 ore
Aim di Mendrisio, crediti quadro più ‘trasparenti e oculati’
La Commissione della gestione richiama le Aziende sull’uso di questo strumento finanziario. E smagrisce l’investimento richiesto di quasi 2 milioni
Bellinzonese
14 ore
Giardinieri multati a Bellinzona, ‘le regole sono chiare’
Consegna del verde agli ecocentri, il Municipio replica alle critiche e ammette però la presenza di eccezioni: ‘Solo se accompagnati dai proprietari’
Locarnese
15 ore
Ginecologia e ostetricia, si valuta la collaborazione
Nel Locarnese approfondimenti in corso: nascite alla Carità e ginecologia operatoria alla Santa Chiara
Luganese
15 ore
Campo Marzio nord di Lugano, avviato l’iter senza variante di Pr
Polo turistico e congressuale: il Municipio chiede 306’000 franchi e la revoca della modifica pianificatoria votata dal Consiglio comunale nel 2017
© Regiopress, All rights reserved