laRegione
un-sentiero-di-fotografie-e-una-mostra-ad-acquarossa
Acquarossa visto dalla strada per Comprovasco (Fondazione Archivio Fotografico Roberto Donetta)
Bellinzonese
15.06.21 - 16:400
Aggiornamento : 22.06.21 - 19:13

'Un sentiero di fotografie' e una mostra ad Acquarossa

L'iniziativa è dedicata al fotografo bleniese Roberto Donetta è si terrà dal 26 giugno al 30 ottobre sul territorio del Comune.

Sabato 26 giugno prenderà il via l'iniziativa ‘Sulle tracce di Roberto Donetta - Un sentiero di fotografie’ che “intende ripercorrere i passi del fotografo bleniese grazie a dieci gigantografie poste sul territorio del Comune di Acquarossa, una mostra alla Casa Rotonda e un itinerario escursionistico accompagnato da un pieghevole con cartina”, si legge in un comunicato. “Un modo di aprire un dialogo tra passato e presente che diventa tangibile quando ci si trova di fronte alle gigantografie: realizzate su tela traforata, esse permettono infatti di sovrapporre alla visione della realtà odierna quella di un secolo fa, evidenziando così sia i cambiamenti avvenuti nel frattempo, sia le costanti che permangono immutate”. Grazie a dei codici Qr, lungo il sentiero sarà inoltre possibile scoprire altri scatti di Donetta. L'iniziativa proseguirà fino al 30 ottobre mentre la mostra sarà accessibile dal 28 luglio al 29 agosto da mercoledì na domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17. Per il resto del tempo, invece, solo il sabato e la domenica dalle 14 alle 17. È anche possibile accordarsi telefonicamente, chiamando lo 091 871 12 63. Ulteriori informazioni su www.archiviodonettas.ch.

Concretamente, partendo dalla Casa Rotonda, il percorso (di circa due ore e mezza di durata e privo di difficoltà) si snoda verso Corzoneso, Corzoneso Piano, Comprovasco, Acquarossa e Dongio per poi risalire verso Casserio seguendo itinerari già tracciati e segnalati. La Casa Rotonda ospita invece una mostra che comprende una trentina di immagini, quasi tutte inedite, scattate da Donetta lungo il percorso del sentiero e nei suoi immediati dintorni. Infine, la Fondazione Archivio Fotografico Roberto Donetta mette a disposizione (in collaborazione con l’Otr Bellinzona e Valli) dei visitatori un pieghevole bilingue (in italiano e tedesco) con la cartina del percorso e la riproduzione delle immagini presenti in mostra e disseminate lungo il sentiero.

Nella nota si ricorda che durante i primi decenni del Novecento, Roberto Donetta (1865-1932) percorre quasi quotidianamente i sentieri e le mulattiere che da Corzoneso conducono verso il fondovalle. Venditore di sementi e fotografo ambulante, queste lunghe e faticosa camminate, quasi sempre solitarie, alla ricerca di clienti si concludono spesso a notte fonda con il ritorno alla Casa Rotonda di Casserio, dove Donetta ha trascorso gli ultimi anni della sua vita. La maggioranza delle sue fotografie sono quindi state scattate in un territorio piuttosto ristretto, che comprende le località di Corzoneso, Comprovasco (capolinea del trenino proveniente da Biasca), Acquarossa (dove le Terme attiravano numerosi turisti) e Dongio (dove non mancavano negozi e pensioni).

 

Ingrandisci l'immagine
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
22 min
Chiasso ha fatto la sua scelta: meglio in Pedibus che in bus
Niente più sovvenzioni al trasporto pubblico per i più piccoli. Il Comune scommette sul tragitto casa-scuola a piedi
Locarnese
49 min
Lite tra ragazze a Locarno, una vetrina spaccata
L'episodio, avvenuto questa notte nella Città Vecchia, vedrebbe coinvolte quattro giovani
Bellinzonese
7 ore
Ice fishing, valutazioni in corso per Carì e il Tremorgio
Dopo la proposta della ‘Locarnese’, un gruppo di lavoro ha individuato i due laghi alpini leventinesi come potenziali luoghi ideali per la pesca sul ghiaccio
Ticino
7 ore
Vaccini, test, cartelle cliniche online, la svolta sanitaria
Dopo vari ritardi, accelera ora la sanità digitale. La storia clinica di ogni paziente ticinese accessibile con un clic, ma c'è chi fa resistenza
Ticino
16 ore
Un ‘certificato parziale’ per chi vuole andare in Italia
Il documento, con codice QR, viene rilasciato da oggi in Ticino dopo la prima dose a chi ne fa richiesta. Si spera in un riconoscimento entro il 6 agosto.
Luganese
17 ore
Arogno, cade nella benna per un malore
Sul posto sono intervenuti i soccorritori del SAM ed un elicottero della REGA. Le condizioni sarebbero serie
Bellinzonese
18 ore
'Temperature in sella', quarta tappa verso Losanna con sorpresa
I 50 ciclisti hanno percorso una ventina di chilometri su un battello sul lago Lemano, evitando così le strade trafficate della Riviera del Lavaux
Ticino
19 ore
Ecco i radar di fine luglio
Il distretto più coinvolto dai controlli elettronici della velocità la prossima settimana sarà quello di Locarno con 8 località
Ticino
19 ore
Visite e accessi, nuovi allentamenti nelle strutture sociosanitarie
Il Dss: 'La situazione epidemiologica e il buon grado di copertura vaccinale permettono di rivedere le direttive'. Le novità da lunedì.
Gallery
Mezzovico
21 ore
San Mamete torna a risplendere a Mezzovico
Completato dopo nove anni dall'inizio dell'iter il restauro della chiesa monumento storico e d'importanza cantonale e federale
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile