laRegione
09.06.21 - 11:39
Aggiornamento: 16:00

Aggregazione Bassa Leventina, alle urne il 13 febbraio 2022

Fissata la data della votazione consultiva popolare. Farà da base alla valutazione del Consiglio di Stato all'indirizzo del Gran Consiglio

aggregazione-bassa-leventina-alle-urne-il-13-febbraio-2022
(Ti-Press)

Aggregazione Bassa Leventina: c’è la data della votazione consultiva popolare. I cittadini di Bodio, Personico, Giornico e Pollegio sarà chiamata a esprimersi il 13 febbraio 2022. Lo hanno stabilito i rappresenti dei quattro municipi, della commissione di studio e della Sezione degli enti locali durante una riunione tenutasi ieri sera. Nei prossimi mesi la commissione di studio si occuperà di organizzare serate pubbliche nei quattro paesi, compreso un momento informativo congiunto. Poi il voto della cittadinanza, che farà da base alla valutazione del Consiglio di Stato all’indirizzo del Gran Consiglio (varare o abbandonare l’aggregazione ed eventualmente con quanti Comuni). Tenuto conto dell’esito della votazione consultiva, il governo allestirà il proprio messaggio all’indirizzo del parlamento per la richiesta d’approvazione dell’aggregazione e di eventuali aiuti cantonali. Contro la decisione del Gran Consiglio è data facoltà ai cittadini d'interporre ricorso o lanciare un referendum. Durante la riunione di ieri non sono state date indicazioni circa gli scenari dell'eventualità che la cittadinanza di uno e più comuni respinga il progetto. Discussa ma infine non approvata la possibilità di mettere in votazione anche il nome del comune aggregato, che dovrebbe dunque rimanere Sassi Grossi. 

Lo scorso febbraio, ricordiamo, erano emersi due sì e due no dai quattro Consigli comunali chiamati ad esprimersi sul progetto aggregativo. I legislativi di Bodio e Giornico lo avevano approvato a larghissima maggioranza (confermando i preavvisi favorevoli degli esecutivi), mentre Pollegio (dove il Municipio si era espresso negativamente) e a Personico (nonostante il preavviso positivo) era stato bocciato. 

 



Leggi anche:

L’aggregazione della Bassa Leventina incassa due Sì e due No

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
3 ore
Ticino Manufacturing lascia TiSin e si adegua al salario minimo
L’associazione annuncia di aver sciolto il contratto con il ‘sindacato’ e di aver ritirato il ricorso contro la decisione dell’Ispettorato del lavoro
Locarnese
4 ore
Troppi supermercati e troppo traffico in quel di Losone?
Attraverso un’interpellanza Mario Tramèr (il Centro) chiede al Municipio se e come potrebbe il Comune limitare l’insediamento di nuove attività simili
Ticino
6 ore
Caccia alta, sei persone denunciate per gravi infrazioni
Il Dipartimento del territorio rende noti i dati sulla stagione appena conclusa. Abbattuti più cervi rispetto al 2021, meno cinghiali e camosci
Luganese
7 ore
Direttore arrestato: ‘Si crei uno sportello per genitori’
Per la Conferenza cantonale dei genitori è importante che si riduca il rischio di situazioni simili. Contrastanti, intanto, le reazioni dei genitori
Ticino
10 ore
Crisi energetica e telelavoro, Ocst: ‘Vigili sì, preoccupati no’
Dal sindacato cristiano sociale un webinar informativo. Isabella: ‘Non c’è giurisprudenza, partenariato importante’. Alari: ’Le spese preoccupano’
Ticino
10 ore
Sicurezza e prevenzione: gli occhi e le orecchie del Gpn
Gestione della minaccia: ruolo e missione del gruppo di specialisti della Polizia cantonale. Al quale il governo vuole ora dare una chiara base legale
Luganese
17 ore
Lugano: in arrivo Expo Ticinotour, grande fiera vintage
L’evento è in programma sabato 1° ottobre al Padiglione Conza: oltre 120 espositori, food-truck, bar, sala giochi, veicoli d’epoca e molto altro
Ticino
19 ore
‘Non si aggiungano ulteriori materie di studio al Liceo’
Tra ‘grandi scetticismi’ e ‘totale concordanza’, il Cantone risponde alla consultazione federale in merito alla Revisione dell’Ordinanza sulla maturità
Luganese
20 ore
Lugano, da Radio Rsi a Città della Musica con 21 milioni
Licenziato il messaggio municipale per l’acquisto dello storico stabile di Besso. Un’operazione che, spiega Badaracco, genererà 55 milioni di investimenti
Gallery
Grigioni
20 ore
A lezione d’integrazione sui banchi di Roveredo
Da lunedì tredici adolescenti fuggiti dall’Ucraina hanno iniziato a districarsi fra matematica e italiano nel padiglione 1 della Casa di cura Immacolata
© Regiopress, All rights reserved