laRegione
25.05.21 - 11:21
Aggiornamento: 17:35

Ritornano i corsi di nuoto al Bagno pubblico di Bellinzona

Il tradizionale evento si terrà, Covid permettendo, dal 21 giugno al 2 luglio solo al mattino per lasciare più spazio ai visitatori

ritornano-i-corsi-di-nuoto-al-bagno-pubblico-di-bellinzona
L'anno scorso non si sono tenuti a causa della pandemia (archivio Ti-Press)

I corsi di nuoto si terranno dal 21 giugno al 2 luglio alla piscina del Bagno pubblico di Bellinzona, messa a disposizione da Bellinzona Sport. Un “tradizionale evento” che l'anno scorso è stato annullato a causa della pandemia. “Le lezioni saranno impartite da monitori qualificati della Turrita Nuoto, che vanta una Scuola Nuoto con la licenza di qualità certificata da Swiss Aquatics e che segue il sistema innovativo della formazione ‘learn to swim’ della Federazione Svizzera di Nuoto, mirato ad imparare rapidamente le prime basi del nuoto”, si legge in un comunicato. 

Alcune novità e nuova direzione

Dopo un anno di pausa i corsi di nuoto ritornano sotto una nuova veste e con una nuova direzione. “Con la supervisione della nuova direttrice Lorella Mozzini Vellen, che prende la carica lasciata da Michele Censi, coadiuvata per la parte tecnica dal capo allenatore del club Maurizio Marsili e dai suoi collaboratori didattici, le lezioni si svolgeranno solo al mattino per dare maggior spazio al pubblico”, precisa la nota. Concretamente, al mattino al pubblico sarà riservata una corsia, mentre al pomeriggio saranno a disposizione tutte le vasche. I corsi di nuoto inizieranno dunque alle 9.30 “per far sì che tutti possano, con una temperatura più gradevole, imparare e svolgere gli esercizi senza sentire troppo freddo”. Un'altra novità: “Non ci sarà più la suddivisione Corsi di nuoto ma si formeranno gruppi piccoli, non solo in base all’età ma anche secondo il livello di competenze, con lo scopo di favorire una buona omogeneità e un apprendimento più efficiente e di venire incontro alle esigenze delle famiglie”.  Gli organizzatori ricordano poi che “la sicurezza in acqua è la priorità di tutti e i monitori saranno sempre disponibili per garantire un alto grado di sicurezza e di divertimento nel rispetto delle regole Covid”.

Corsi meno cari per i più piccoli

Proprio per evitare che l'acqua diventi un fattore di rischio e per incentivare l'apprendimento precoce del nuoto, “si è pensato di favorire la fascia dei più piccoli (che è sempre stata la più numerosa nel passato) anche apportando una diminuzione del costo del corso di 10 giornate, che passa da 120 a 80 franchi per i domiciliati e a 100 franchi per i non domiciliati. Per i più grandi l’aumento è contenuto grazie al contributo della città di Bellinzona e si porta da 50 a 80 franchi per i domiciliati. Per i ragazzi e le ragazze che non abitano nel comune di Bellinzona il costo rimane di 100 franchi”. Nel caso in cui i corsi di nuoto non potranno tenersi a causa delle disposizioni Covid, “l'intero importo pagato verrà rimborsato”. 

È ancora possibile iscriversi sul sito della Turrita Nuoto www.turritanuoto.ch. Chi necessita di ulteriori informazioni può scrivere a info@turritanuoto.ch o chiamare la direttrice Lorella Mozzini Vellen allo 076 465 75 03.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
5 ore
Fra i 17 e i 27 milioni per la nuova piscina di Trevano
La notizia è trapelata a margine dell’assemblea dell’Ente regionale di sviluppo del Luganese. Passi in avanti per il Parco regionale del Camoghè.
Mendrisiotto
7 ore
Un territorio raccontato attraverso tredici storie di vita
Le conversazioni del poeta Massimo Daviddi e i ritratti del fotografo Aldo Balmelli in un libro che restituisce lo sguardo dei protagonisti
Ticino
8 ore
Tetto ai premi di cassa malati, Carobbio: ‘Grave non parlarne’
Per la consigliera agli Stati il ‘no’ all’entrata in materia è ‘un brutto segnale’. Chiesa: ‘rifiutiamo il principio, e per il Ticino cambierebbe poco’
Luganese
9 ore
Lugano, il futuro del fiume Cassarate passa dal Liceo 1
Per la riqualifica un’inedita collaborazione fra Dipartimento del territorio e ragazzi dell’istituto scolastico, fra nuovi accessi e un percorso didattico
Ticino
9 ore
Vigilanza sulla Procura federale, proposta Fiorenza Bergomi
La Commissione giudiziaria sottopone le proprie indicazioni all’Assemblea federale in vista delle nomine in programma per il 14 dicembre
Ticino
10 ore
Targhe, Dadò: ‘Colpa del governo’. Gobbi: ‘Sei in malafede’
Caos imposta di circolazione, dopo il ritiro dei decreti da parte del Consiglio di Stato è botta e risposta al fulmicotone, tra accuse e puntualizzazioni
Mendrisiotto
11 ore
Scontro fra due auto a Rancate, nessun ferito
Il sinistro è avvenuto poco dopo mezzogiorno sulla strada cantonale.
Bellinzonese
12 ore
Cade col quad nel fiume a Traversa: morto 29enne bleniese
La vittima ha fatto un volo di dieci metri nel greto del torrente Fruda: stava facendo lavori di giardinaggio accanto alla casa di famiglia
Bellinzonese
12 ore
Cima Piazza, più sicurezza grazie a una staccionata più lunga
Il Municipio di Bellinzona ha deciso di aderire parzialmente alle preoccupazioni delle famiglie in merito al parco di Giubiasco
Bellinzonese
14 ore
Nei bandi svelate cifre e atout della nuova Officina Ffs
Castione: sulle opposizioni le Ffs mirano a trovare una soluzione condivisa entro fine 2022. Confermati centrale a cippato, tetti verdi e fotovoltaico
© Regiopress, All rights reserved