laRegione
30.04.21 - 15:29
Aggiornamento: 02.05.21 - 16:45

Sindaco di Bellinzona: Verdi e Forum alternativo con Branda

‘Importante sostenere il candidato che in qualche modo manifesta una maggiore sensibilità sui temi a noi cari’

sindaco-di-bellinzona-verdi-e-forum-alternativo-con-branda

“Riteniamo importante sostenere il candidato che in qualche modo manifesta una maggiore sensibilità sui temi a noi cari”. Un sostegno non convinto, ma di sostegno si tratta. È quello che i Verdi e il Forum alternativo di Bellinzona esprimono – a maggioranza – a favore di Mario Branda nella corsa a due per il posto di sindaco. In vista del voto di ballottaggio in agenda il 16 maggio le due formazioni che nelle recenti elezioni comunali hanno optato, insieme a Mps e Pop, per una lista d'opposizione alle politiche portate avanti “in maniera concertata e a braccetto dalle forze politiche che compongono l'Esecutivo di Bellinzona”, esprimono “poco ottimismo” sul fatto che la nuova compagine municipale abbia la volontà di trattare i temi a loro cari, come “la lotta al cambiamento climatico, la giustizia sociale e una pianificazione territoriale equilibrata con la giusta attenzione e urgenza”. Tuttavia “in una votazione di tipo maggioritario come quella di un ballottaggio per il sindacato”, risulta per i Verdi e per il Forum alternativo “importante sostenere il candidato che costituisca una migliore garanzia nel sostenere le rivendicazioni di una società più equa, più attenta alle persone e al nostro territorio”.

’Impensabile sostenere Gianini‘

Nelle discussioni all'interno delle rispettive sezioni “è risultato da subito evidente che fosse assolutamente impensabile sostenere Simone Gianini nella sua personalissima scalata al sindacato. Questo per arginare un’ulteriore deriva neoliberista, antisociale, antiambientalista all’interno dell’Esecutivo”. Nel corso di questi anni Gianini “è stato il volto e l'immagine di una politica fatta a favore degli speculatori immobiliari, a favore dei grossi capitali e molto distante dai valori verdi e sociali. Oltretutto ancora oggi appaiono aperti alcuni suoi conflitti d'interesse in ambito professionale e associativo che risultano estremamente problematici”. Tesi, questa, tuttavia respinta dal Municipio nel rispondere a una recente interpellanza dei Verdi.

Branda ‘ha in parte disatteso le aspettative’

Quanto a Mario Branda – proseguono Verdi e Fa – dopo la sua elezione a sindaco nel 2017 “vi erano grandi aspettative che in parte sono rimaste disattese. Branda tuttavia, pur risultando talvolta carente nella sua visione ecologica e sul mondo del lavoro, ha un percorso personale e una storia che lo portano a essere sicuramente più sensibile ai molti temi sociali cari ai Verdi e al ForumAlternativo”. Da Mario Branda “ci attendiamo in effetti le dovute attenzioni ai temi che i consiglieri comunali hanno portato avanti nella scorsa legislatura, in particolare si pensi all'insediamento della Casa della Cultura in tempi brevi, all'implementazione del bilancio sociale e  ambientale, alla realizzazione degli orti comunali (votata ben 9 anni orsono dal Legislativo), un’attenzione reale alla questione di genere, maggior considerazione delle questioni del lavoro e la creazione di maggiori aree verdi nei nuclei cittadini”.

Nello stesso gruppo, ricordiamo, l'Mps invita a disertare le urne, mentre il Ppd ha comunicato ieri di lasciare libertà di voto.

Leggi anche:

Branda-Gianini, l’Mps invita a disertare le urne

Branda-Gianini, il Ppd cittadino lascia libertà di voto

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
25 min
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
1 ora
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
3 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
5 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
5 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
5 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
7 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
9 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
12 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
© Regiopress, All rights reserved