laRegione
Ambrì
5
Langnau
6
fine
(2-1 : 0-5 : 3-0)
Lakers
6
Zurigo
5
fine
(2-1 : 3-1 : 1-3)
La Chaux de Fonds
7
Ticino Rockets
0
fine
(1-0 : 5-0 : 1-0)
Kloten
6
GCK Lions
2
fine
(2-0 : 2-1 : 2-1)
Visp
2
Zugo Academy
4
fine
(1-2 : 1-0 : 0-2)
Turgovia
0
Sierre
3
fine
(0-1 : 0-0 : 0-2)
a-biasca-si-chiede-piu-suolo-pubblico-per-gli-esercenti
La Piazza Centrale di Biasca (Ti-Press)
Bellinzonese
29.04.21 - 14:370
Aggiornamento : 17:07

A Biasca si chiede 'più suolo pubblico per gli esercenti'

Il consigliere comunale leghista Fabrizio Totti propone al Municipio di chiudere Piazza Centrale al traffico per favorire bar e ristoranti

a cura de laRegione

Chiudere totalmente o parzialmente al traffico Piazza Centrale a Biasca concedendo così più suolo pubblico a esercenti e commercianti in un contesto ancora caratterizzato dalle restrizioni legate alla pandemia di coronavirus. È quanto chiede al Municipio in un'interrogazione il consigliere comunale leghista Fabrizio Totti, auspicando che tale misura possa restare in vigore “almeno fino alla fine dell'estate”. Misura che permetterebbe “l'ampliamento dello spazio esterno di bar e ristoranti, con la posa di tavolini, così come per quello dei negozi, per l'esposizione della merce”, si legge nel testo. Infatti, “non tutti i locali biaschesi possono offrire terrazze abbastanza capienti per poter essere redditizie dal punto di vista economico”. Totti è quindi convinto che “avendo a disposizione più spazio pubblico, i locali potranno conseguire maggiori introiti, oltretutto garantendo la piena sicurezza dal punto di vista sanitario, con un maggior distanziamento di tavolini e mercanzia-varia”. Concretamente il consigliere comunale leghista chiede al Municipio se “l'utilizzo allargato del suolo pubblico (durante questo periodo molto difficoltoso) per i commercianti ed esercenti non sia una misura da prendere seriamente in considerazione”. Domanda inoltre se, nel caso in cui non si possa chiudere totalmente la piazza, “non si potrebbe chiuderla dopo le 18.30 oppure almeno per il week end”. Infine, Totti chiede anche all'esecutivo se “tali misure possano diventare definitive e mantenute anche nei prossimi anni, una volta terminata l'emergenza pandemica“, e se non si possa eventualmente “convertire Piazza Centrale in una zona 20/30 km/h”, in “un'ottica di rivalorizzazione” di questo luogo. 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
1 ora
L’audit e i poteri accresciuti di chi lo eseguirà
Caso ex funzionario del Dss, praticamente definita la bozza dell’articolato mandato
Luganese
4 ore
L‘Imam di Lugano è ’completamente riabilitato’
Paolo Bernasconi, legale di Radouan Jelassi, esprime soddisfazione per la sentenza del Tribunale amministrativo federale
Ticino
4 ore
Disagio giovanile, il Sisa (ri)sollecita lo Stato
Alves: occorre contrastare con misure urgenti e concrete il malessere psichico nella popolazione studentesca. Campagna del sindacato nelle scuole
Locarnese
5 ore
Locarno, ‘mi hanno picchiato di brutto, devo andare in ospedale’
Non è un episodio isolato, i pestaggi in Piazza Castello sono filmati e messi sui social da una banda. Accertamenti in corso e misure incisive da adottare
Luganese
5 ore
Lugano, condannato il complice del furto al Mary
Inflitti tre anni di reclusione, di cui sei mesi da espiare, a un 52enne italiano riconosciuto colpevole di truffa, furto e falsità in documenti
Bellinzonese
5 ore
220 milioni in più per le Officine Ffs a Castione
L‘investimento previsto cresce in maniera cospicua. Gli impieghi a tempo pieno passano da 300 a 360. ’Più lavoro grazie alle componenti tecniche’
Ticino
6 ore
Domani i primi fiocchi, ‘automobilisti siate prudenti’
Attese nevicate in pianura, la fase più intensa si verificherà nelle ore centrali della giornata
Ticino
10 ore
Mascherine, il Cantone sostiene l’obbligo nei luoghi affollati
Il Consiglio di Stato invita i Comuni a introdurre ‘una misura di prevenzione molto efficace in occasione degli eventi natalizi’
Bellinzonese
10 ore
Disagio nelle case anziani, colloqui con tutti i dipendenti
La Delegazione consortile ha affidato un audit esterno al Laboratorio di psicopatologia del lavoro dell’Organizzazione sociopsichiatrica cantonale
Locarnese
11 ore
Il ragazzo pestato è tornato a casa
La madre chiede a chiunque abbia delle prove di farsi avanti
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile