laRegione
31.03.21 - 12:58
Aggiornamento: 18:20

Riapre il Museo di Leventina a Giornico

Dopo essere stato chiuso per mesi a causa della pandemia, sarà nuovamente possibile visitare il museo a partire dal 5 aprile dalle 14 alle 17

riapre-il-museo-di-leventina-a-giornico
La mostra temporanea ‘Let it snow! lassa fiuchè’

Riapre lunedì 5 aprile il Museo di Leventina situato a Giornico. Fino all'11 aprile sarà visitabile tutti i giorni e in seguito solo il fine settimana. Dal 1° maggio si potrà poi accedere alle mostre da martedì alla domenica. Gli orari di apertura sono fissati dalle 14 alle 17, ma sarà anche possibile prenotare visite fuori orario con un costo aggiuntivo al biglietto d’entrata.

Dopo mesi di chiusure a seguito delle restrizioni legate alla pandemia di coronavirus, è “ora è giunto il momento di permettere al pubblico di riappropriarsi degli spazi di condivisione della cultura”, si legge in una nota. Il comitato dell'Associazione Museo di Leventina ha quindi deciso “di anticipare l’apertura ufficiale prevista comunque per inizio maggio, offrendo la possibilità di visitare le esposizioni già in aprile”. Come la mostra temporanea ‘Let it snow! lassa fiuchè’ “che parla degli sport sulla neve da un punto di vista storico e culturale” e che è stata prolungata fino a fine ottobre. Sono inoltre visitabili mostre permanenti: ‘Esiste un’identità leventinese, oggi?’ e ‘Ritualità oggi’, “due esposizione che raccontano e mettono a confronto differenti periodi storici e l’attualità socio-culturale odierna”.

Quando la storia rivive grazie ai social media

Il Museo di Leventina promuove inoltre un'interessante iniziativa “con l’intento di coinvolgere soprattutto i giovani ma non solo”, prosegue la nota. Infatti, su una pagina Facebook, Carlo Da Cremona – “un rappresentante dei Duchi di Milano che ha vissuto in prima persona le vicende e le paure legate agli eventi che precedettero la Battaglia dei Sassi grossi” – racconta la sua storia “come se il social network fosse esistito nel 1478”. Sono così visualizzabili post, commenti, video e fotografie: “Attraverso i suoi occhi e i commenti video di storici e ricercatori riscopriremo fatti inediti della sua vicenda”.

Un degli obbiettivi del Museo di Leventina è infatti quello “di adattarsi ai mutamenti del contesto che lo circonda ripensando quindi anche il suo ruolo sociale divenendo sempre più un luogo di partecipazione e di scambio. Oggi infatti i musei non possono più limitarsi al solo ‘trasmettere’ saperi a un pubblico ‘passivo’, ma vogliono coinvolgere, emozionare, interagire con il proprio pubblico creando insieme ad esso nuovi contenuti”. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Ticino
6 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
7 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
10 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
Grigioni
11 ore
Frana in Val Calanca: ‘Non si può continuare a sfidare la sorte’
Per la vicesindaca di Buseno Rosanna Spagnolatti è necessario individuare una soluzione per una zona già toccata in passato da scoscendimenti
Mendrisiotto
11 ore
Breggia cambia il progetto per l’ex Osteria del sole
Il Municipio ha presentato una nuova domanda di costruzione, che al contrario della precedente, prevede la demolizione integrale della struttura
Gallery
Ticino
11 ore
Nel weekend la Svizzera italiana s’è messa il suo abito bianco
Trenta centimetri a San Bernardino, venti a 1’400 metri di quota: la neve ha fatto capolino anche a Sud del San Gottardo. Disagi contenuti sulle strade
Ticino
13 ore
Il 25 dicembre Gas stacca definitivamente la spina
La testata web indipendente di controinformazione, nata in scia al cartaceo Diavolo, annuncia la sua prossima chiusura
Grigioni
16 ore
Val Calanca isolata: ‘Ci vorranno giorni per liberare la strada’
Si annuncia lunga l’operazione di sgombero della frana caduta questa mattina sulla strada cantonale tra Castaneda e Buseno. Nessun ferito, ingenti i danni
Gallery
Grigioni
18 ore
Frana in Calanca, valle isolata a nord del bivio per Castaneda
Strada chiusa in entrambe le direzioni a causa di un grosso scoscendimento che si è verificato stamane alle 6.30
Gallery
Locarnese
1 gior
Riazzino, inaugurata la nuova sede logistica del Soccorso alpino
La struttura, che fungerà da magazzino e autorimessa, completa la capillare rete di strutture di copertura del territorio. L’anno prossimo il 50esimo
© Regiopress, All rights reserved