laRegione
21.01.21 - 18:33
Aggiornamento: 19:34

Piazza del Sole, chiesto il ripristino dell’arredo provvisorio

Secondo i Verdi di Bellinzona favorirebbe il rispetto del distanziamento per chi mangia all'aperto

piazza-del-sole-chiesto-il-ripristino-dell-arredo-provvisorio
L'arredo presente durante le ultime festività natalizie è stato nel frattempo tolto.

Paradossalmente proprio piazza del Sole a Bellinzona, con la sua celebre ‘spianata’ di granito e cemento all’ombra di Castelgrande, in questo periodo di parziale lockdown potrebbe venire utile per chi mangia un boccone all’aperto (meteo e temperatura rigida permettendo) non potendo farlo negli abituali bar e ristoranti. Perciò i consiglieri comunali dei Verdi Ronald David e Marco Noi chiedono lumi al Municipio sul fatto che i servizi comunali abbiano recentemente tolto le infrastrutture mobili posate sotto fra dicembre e inizio gennaio per assicurare un minimo di arredo urbano durante le festività natalizie. Arredo invero non di rado usato dai giovani la sera per assembramenti poco rispettosi delle norme federali e cantonali volute per assicurare il distanziamento sociale. Fatto sta che la pedana centrale e i sedili di legno sono ora spariti. “La situazione sanitaria attuale – scrivono i Verdi in un’interpellanza – impedisce ai lavoratori di recarsi al ristorante per i pasti, obbligandoli a mangiare in ufficio o all’aperto. Considerando che la misura colpisce non pochi lavoratori e studenti a Bellinzona - città amministrativa e formativa del Cantone - fa specie che il Comune abbia smantellato l’infrastruttura provvisoria in piazza del Sole. Infrastruttura che permetteva a chi lo desiderava di mangiare comodamente seduto evitando quella vicinanza con gli altri avventori che impongono le poche panchine pubbliche”. I Verdi ricordano poi che rispondendo a una precedente interpellanza il Municipio aveva assicurato che avrebbe lanciato un concorso d’idee per arredare la piazza in sostituzione della nuvola piovasca che aveva ottenuto un grande riconoscimento da parte della popolazione e dei turisti nell’estate 2019. “Piazza che ad eccezione di questo periodo natalizio è rimasta invece desolatamente vuota, quasi ad acuire la tristezza dettata da questa situazione pandemica”. Da qui una serie d’interrogativi volti a comprendere l’agire del Municipio.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Gallery
Locarnese
14 ore
La Rega decolla nei consensi e nella simpatia
Ben 14’000 visitatrici e visitatori hanno approfittato dell’opportunità di gettare uno sguardo dietro le quinte della base e dell’hangar
Luganese
16 ore
Inaugurato il nuovo Consorzio depurazione acque della Magliasina
Entrato in servizio a Purasca nel 1987 è stato oggetto di ampliamento e ottimizzazione generale fra il 2018 e il 2022
Luganese
19 ore
Precipita mongolfiera: fra curiosi e passanti... la sorpresa
Si è trattato di un’esercitazione congiunta fra la Società svizzera di salvataggio di Lugano e il Gruppo aerostatico Ticino
Mendrisiotto
22 ore
Case ‘Greenlife’, il Municipio nega la licenza edilizia
A Novazzano l‘esecutivo boccia il progetto del complesso abitativo in zona Torraccia. ’Non è in sintonia con il paesaggio’
Locarnese
1 gior
Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere
Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
1 gior
‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’
Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
1 gior
Tra l’Alabama e il Ticino
L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
1 gior
Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico
Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
1 gior
Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi
Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Ticino
1 gior
Un ottobre da... radar
Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
© Regiopress, All rights reserved