laRegione
da-lunedi-bus-potenziati-tra-biasca-e-bellinzona-via-moleno
Pigiati come sardine (Ti-Press)
15.01.21 - 16:55
Aggiornamento: 18:46

Da lunedì bus potenziati tra Biasca e Bellinzona via Moleno

Alcuni reclami, inviati da Gnosca al Dicastero mobilità cittadino e alla Commissione regionale dei trasporti, trovano risposta da parte di AutoPostale

Miglioramenti in arrivo nel trasporto pubblico di Bellinzona per ovviare a una situazione che nelle scorse settimane ha registrato lamentele da parte dell’utenza sulla tratta Biasca-Bellinzona via Preonzo per quanto riguarda la fascia scolastica mattutina. Reclami provenienti da Gnosca, dove il bus giungeva ormai pieno e non in grado di garantire il distanziamento sociale. Una situazione comune a più tratte in Ticino e bene illustrata nell'approfondimento intitolato ‘Come sardine sui mezzi pubblici’ pubblicato dalla ‘Regione’. Lamentele, quelle di Gnosca, che nei giorni scorsi il Dicastero territorio e mobilità di Bellinzona e la Commissione regionale dei trasporti, di competenza del municipale Simone Gianini, hanno girato al prestatore del servizio AutoPostale con l’obiettivo d’individuare e implementare una soluzione in tempi brevi. E in effetti qualcosa si è mosso: da lunedì 18 gennaio sarà inserito un bus di rinforzo mattutino da Moleno seguendo gli orari pubblicati della corsa 910. Il servizio, riassumendo, sarà garantito da un primo veicolo di linea con partenza alle 7.10 da Biasca Stazione (corsa 910), da un veicolo di rinforzo (non pubblicato online) da Moleno alle 7.33 (corsa 90910) e da un veicolo di rinforzo (che sarà pubblicato online) da Biasca Stazione alle 7.18 (corsa 90912).

Dal 5 aprile a scuola un quarto d'ora prima

Questo aiuto, assicurato dalle Autolinee Bleniesi, sarà temporaneo e varrà fino al 5 di aprile, quando gli orari delle scuole medie superiori e quelli dei treni (ovvero Alptransit Monte Ceneri che entrerà a pieno regime in primavera dopo l’ultimazione degli ultimi lavori sulle tratte a cielo aperto) favoriranno una migliore distribuzione degli utenti sui bus. In pratica, ricordiamo, nel caso specifico Liceo di Bellinzona e Istituto cantonale di commercio inizieranno le lezioni alle 8.05 anziché alle 8.20 e quindi gli studenti, che congestionano attualmente la corsa 910, ma anche altre tratte, affronteranno un po' prima la trasferta mattutina. Sempre in riferimento alla linea 910, da lunedì 18 gennaio il primo e il secondo veicolo saranno a disposizione degli studenti di Liceo e Scuola cantonale di commercio e dei pendolari; mentre il terzo veicolo caricherà gli studenti da Iragna verso la Scuola media di Lodrino e gli studenti del comprensorio Bellinzona Nord (Gorduno, Galbisio, Carasso) verso le Scuole elementari di Piazza Mesolcina. Da notare che per gli studenti in partenza da Biasca vi è anche l’alternativa di sponda via Claro.

Leggi anche:

Come sardine sui mezzi pubblici

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
bellinzona biasca bus bus potenziati commissione regionale lunedì moleno
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarnese
6 ore
Tenero, nuovo annegamento nelle acque lacustri
Un 54enne confederato è scomparso dalla visuale attorno alle 17, mentre nuotava poco distante dalla riva. Il cadavere recuperato verso le 20
Grigioni
7 ore
Condanna bis al comandante della polizia William Kloter
Pena ridotta ma confermata in Appello la grave infrazione alle norme della circolazione: l’ufficiale era stato pizzicato da un radar sull’A13 a Soazza
Bellinzonese
8 ore
Scarsità di acqua, il Centro di Lumino critica l’ex Municipio
In tre interrogazioni i consiglieri comunali chiedono se vi sono perdite nelle condutture, sorgenti alternative e se l’approvvigionamento sarà garantito
Ticino
8 ore
Atti sessuali con fanciulli, 77enne rinviato a giudizio
L’uomo avrebbe abusato di sette bambini sull’arco di 20 anni, recandosi apposta anche in Thailandia. È parzialmente reo confesso.
Bellinzonese
8 ore
Scelto il progetto per la riqualifica del comparto Aet di Bodio
L’Azienda elettrica ticinese vuole rendere la zona fruibile agli abitanti e offrire servizi moderni ai centri interaziendali. Investimento di 10 milioni
Luganese
9 ore
Potenziamento dell’A2 tra Lugano e Mendrisio: ‘No’ comunista
Al grido di ‘No al degrado del territorio’, un’altra voce si leva contro il controverso progetto PoLuMe: quella del Partito comunista
Gallery e video
Luganese
9 ore
‘Trasloco’ di 40 metri per un edificio di 600 tonnellate
Spostamento necessario per la realizzazione del futuro sottopasso pedonale di Besso. Le operazioni sono durate tutta la mattinata
Locarnese
9 ore
Allerta meteo sul Locarnese: forti temporali
Pericolo di grandine, piogge torrenziali e raffiche burrascose. Il fronte del maltempo procede a una velocità di 25 km/h
Mendrisiotto
9 ore
A Breggia in 333 sono per il referendum sulle scuole
Il Comitato promotore consegna le firme in Cancelleria: ‘Obiettivo raggiunto’. Il nodo del problema, non i servizi didattici ma l’investimento
Locarnese
11 ore
Alta Vallemaggia, due vitelline ferite dal lupo
Accertamenti in corso all’Alpe Sfille, ma l’attacco del predatore presente da mesi in zona, è dato per certo
© Regiopress, All rights reserved