laRegione
22.07.20 - 14:55

Rumori molesti, 'per Bellinzona serve un regolamento unico'

Il gruppo Ppd chiede al Municipio di elaborare una singola normativa per tutto il comprensorio della Città

rumori-molesti-per-bellinzona-serve-un-regolamento-unico
Attualmente valgono ancora le direttive emanate dai tredici vecchi Comuni

“Rumori molesti: quali regole vigono nel nuovo comune di Bellinzona?". Questo la domanda di fondo che i consiglieri comunali del Ppd pongono al Municipio di Bellinzona: attraverso un'interrogazione, i popolari-democratici mettono in luce la confusione che vige nell'attuale regolamentazione comunale in materia di gestione dei rumori molesti, in particolare quelli legati a tosaerba e motoseghe. "In quest’ottica - si legge nel testo dell'interrogazione - i rumori molesti sono rimasti nelle direttive emanate dai tredici vecchi Comuni che di regola erano delle Ordinanze municipali, che tenevano conto delle specificità locali. Ora c’è un certo disordine in quanto non sempre il cittadino riesce ad avere semplici risposte a semplici domande in materia di fasce orarie e giorni dove si possono utilizzare gli attrezzi da giardino o altro che faccia rumore. In fine dei conti, senza banalizzare, si tratta di tener conto delle indicazioni del Cantone e di scegliere tra le ordinanze municipali virtuose di altre città ticinesi". All'Esecutivo si domanda quindi se non crede che si debba ora procedere con l’elaborazione di una nuova normativa unica per tutto il Comune. 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Mendrisiotto
1 ora
Trasporto di 712 grammi di eroina, l’incarto torna al Ministero
La droga è stata intercettata a Coldrerio. La Corte delle Assise criminali non ha approvato l’atto d’accusa emesso nei confronti di un 49enne svizzero
Ticino
3 ore
Le liste per Consiglio di Stato e Gran Consiglio hanno un numero
Sorteggiato l’ordine di apparizione sulla scheda delle prossime elezioni Cantonali del 2 aprile 2023. Domani la pubblicazione delle liste complete
Locarnese
4 ore
Cani liberi all’ex aerodromo di Ascona: le multe non piacciono
Municipio e Polizia replicano: ‘La legge parla chiaro: guinzaglio obbligatorio. Noi interveniamo su segnalazione di cittadini che reclamano’
Mendrisiotto
4 ore
Pozzo Polenta, l’inchiesta amministrativa si allarga
Adesso al tavolo dell’autorità cantonale ci sono entrambe le società petrolifere che hanno gestito la stazione di servizio
Mendrisiotto
7 ore
‘Io oggi sogno un Mendrisiotto unito’
Abbiamo parlato di aggregazione con Giorgio Fonio. E il consigliere comunale di Chiasso e gran consigliere ha una sua visione per il futuro
Gallery
Bellinzonese
7 ore
I terreni abbandonati ora profumano di lavanda
L’associazione Stregaverde ridà vita ai sedimi trascurati piantando fiori e spezie. Coltivata un’area vicino a Sasso Corbaro. Si cercano volontari e fondi
Locarnese
7 ore
Sébastien Peter alla guida dei servizi culturali cittadini
La scelta del Municipio di Locarno è caduta sul 38enne attivo nel campo della promozione culturale a Bienne. Inizierà il suo mandato in primavera
Ticino
8 ore
Unitas, ex membri di comitato: ‘Non sono denunce per ripicca’
Le testimonianze: ‘Siamo bersaglio di ostilità per aver portato alla luce gli abusi. Ci accusano di aver agito perché estromessi. O troppo tardi. È falso’
Luganese
14 ore
Plan B continua a dividere Lugano
Dalla discussione generale in Consiglio comunale, critiche più o meno velate da Ps, Verdi e Centro, mentre Udc, Lega e Plr lodano l’operazione
Bellinzonese
15 ore
Rubano materiale da hockey ad Arbedo: bottino di 300mila franchi
Il furto di pattini, bastoni e macchinari specializzati sarebbe avvenuto, stando alla Rsi, lo scorso fine settimana
© Regiopress, All rights reserved