laRegione
nante-di-traverso-ok-l-alta-tensione-ma-non-i-tralicci
Bellinzonese
13.07.20 - 14:380
Aggiornamento : 19:13

Nante di traverso: 'Ok l'alta tensione, ma non i tralicci'

L'associazione chiarisce il senso dell'opposizione contro la nuova linea elettrica aerea progettata da Swissgrid in alta Leventina

L’associazione ‘Basta tralicci sulle nostre montagne’, che ha sede a Morcote e riunisce domiciliati e residenti nella frazione airolese di Nante, in un comunicato chiarisce il senso dell'opposizione inoltrata all'Ispettorato federale degli impianti a corrente forte contro il progetto di nuova linea elettrica aerea da 380 kV elaborato da Swissgrid tra l'alta e la media Leventina collocandola sulla sponda destra del fiume Ticino, ciò che consentirebbe di smantellare quella presente sulla sponda sinistra. L’associazione, spiega il presidente Luca Bolzani, si oppone “avendo a cuore la tutela del paesaggio alpino che, soprattutto nella zona, ha già subito numerosi sfregi”. La difesa dei boschi, delle acque e del paesaggio “non sono conseguenza di barricate politiche, ma il frutto dell’osservazione di tutti i giorni e dell’amore per le nostre montagne”. Da qui il no a un’ulteriore infrastruttura elettrica “che passerebbero sopra l’abitato di Nante”. In un’epoca in cui tutte le nuove linee elettriche ad altissima tensione (e in parte anche quelle esistenti) vengono interrate (vedi rapporto Swissgrid ‘Rete strategica 2025’), il progetto contestato “lascia l’amaro in bocca, anche perché fa eccezione il Ticino con il tracciato Airolo-Lavorgo”.

Modalità 'invasiva e deturpante'

L’associazione, nata con lo scopo di opporsi a questo tracciato aereo, non si dice contraria all’espansione delle linee di Swissgrid, ma contesta “una modalità invasiva e che deturpa uno dei paesaggi più suggestivi del nostro Ticino”. Peraltro l'interramento è caldeggiato proprio considerando gli sforzi intrapresi da Comune, Cantone e Confederazione per risanare paesaggisticamente il fondovalle airolese approfittando dell'imminente cantiere per la realizzazione della seconda canna sotto il Gottardo. Interrare costa molto di più, ma il maggior onere "risulterebbe ridimensionato nell’ottica dell’enorme investimento generale del raddoppio autostradale”. L'associazione ritiene che siano proprio questi i progetti da sostenere nel periodo di ripresa post covid, progetti “che permetterebbero di creare lavoro e consentirebbero al paesaggio di vivere e respirare senza l’incombere di tralicci e cavi”. Non da ultimo il progetto, che ha coinvolto Municipi e Patriziati, “non è stato sufficientemente spiegato alla popolazione”. Non solo, la tecnologia in questo campo “è in continua evoluzione e il processo d'interramento di linee aeree esistenti è attualmente in corso in diverse zone della Svizzera tedesca e romanda”. Per contro in Leventina sono previsti tralicci alti quasi 100 metri, “con gravi problemi di emissioni vicino a località abitate e rovinando una zona naturale di incomparabile bellezza”. Perciò l'associazione è critica nei confronti dei confederati “che sembrano più attenti al territorio d'Oltregottardo che al Ticino”. L’associazione si dichiara infine pronta a perseguire ogni possibile strada giuridica e politica.

TOP NEWS Cantone
Bellinzonese
10 ore
Nessun complotto: costrinse la figliastra a fare sesso
La Corte di appello conferma la sentenza emessa in primo grado: il 69enne della regione è colpevole di violenza carnale. Dovrà scontare cinque anni di carcere.
Ticino
11 ore
Tutti i controlli radar della prossima settimana
Ecco l'elenco completo delle località in cui verranno svolti dei controlli della velocità mobili e semi-stazionari
Luganese
11 ore
Balneabili le acque di Porto Ceresio
Soddisfatta la sindaca, Jenny Santi che negli ultimi mesi era stata presa di mira da minoranza e ambientalisti
Bellinzonese
12 ore
Corbaro ritrova la libertà all'ombra del Castello di Cima
Il gufo, trovato dalla Spab con un'ala spezzata e curato dallo studio medico Keller e Pedretti, è tornato a volare nel bosco sovrastante la Turrita
Bellinzonese
12 ore
Abusò di una minorenne, pena confermata in Appello
Nessuno sconto per il 30enne ricorrente: per la Carp è colpevole di violenza carnale e dovrà scontare quattro anni di carcere
Locarnese
12 ore
Locarno, poveri pianeti dell'Astrovia
Interrogazione al Municipio sul pessimo stato di conservazione di questa proposta didattica voluta dalla Società astronomica ticinese, inaugurata nel 2001
Ticino
12 ore
Operazione 'Imponimento', arresto non convalidato per cinque
'Ndrangheta e infiltrazioni in Svizzera, il Tribunale di Catanzaro conferma il provvedimento per 70 persone
Locarnese
14 ore
Quartiere Rusca-Saleggi, 'via il piede dal gas!'
In arrivo il limite dei 30 km/h in tutto il perimetro. Una misura voluta per tutelare al meglio gli utenti deboli della strada
Ticino
16 ore
Dopo una tregua, torna la canicola
Allerta di grado tre in Ticino da domani pomeriggio fino a mercoledì sera. Previste temperatura fino 34 gradi e alti tassi di umidità.
Locarnese
17 ore
'Villaggio svizzero dell'anno', due finalisti sono ticinesi
Gambarogno e Losone figurano tra le 12 località prescelte dal concorso, che quest'anno premia solidarietà e creatività in ambito Covid-19
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile