laRegione
28.01.20 - 20:21

Riviera, il Ppd pronto al duello per riprendersi il sindacato

I popolari democratici mirano a riconquistare la poltrona più ambita, finita in mani Plr. Ad Arbedo-Castione nasce la lista Noi e i Verdi sono col Ps

riviera-il-ppd-pronto-al-duello-per-riprendersi-il-sindacato
Liste depositate anche a Sant’Antonino, dove gli schieramenti rimangono ancora una volta solo due

Ce la farà il Ppd a riconquistare la poltrona di sindaco nel Comune di Riviera? Con la partenza di Raffaele De Rosa eletto in Consiglio di Stato, infatti, la carica è passata l’anno scorso al vicesindaco Plr Alberto Pellanda che De Rosa aveva superato nel ballottaggio del 2017. D’altronde il Comune aggregato vede in vantaggio il Ppd sul Plr con tre municiali contro due e 11 consiglieri comunali contro 10. L’obiettivo dichiarato dagli azzurri è “ripetere il risultato del 2017 confermando i tre seggi in Municipio, per il quale si ripresentano tutti gli uscenti, e degli 11 seggi in Consiglio comunale, per il quale 7 uscenti si ricandidano, nonché confermarsi la prima forza politica del Comune”. La sfida è dunque lanciata, ovviamente anche per il sindacato.

Oltre ai municipali uscenti Giulio Foletti, Fulvio Chinotti e Ulda Decristophoris, il Ppd schiera Cristiano Triulzi, Gerolamo Cocchi, Mauro Pettinaroli e Gregorio Genini (31 i candidati al Cc). Il Plr oltre a Pellanda e all’uscente Ivan Falconi schiera Adriano Alari, Antonio Bolla, Rolando Bulloni, Giorgio Rosselli e Luca Trisconi (31 i candidati al Cc). Novità nella sinistra, dove il Ps beneficia quest’anno dell’aiuto dei Verdi: il municipale socialista Igor Cima è affiancato da José Del Romano (Ps), Isabella Mossi (Verdi) e Francesco Scanzio (Ps); sono 11 i candidati al Cc. Si conferma infine la lista Lega/Udc/Ind. che tre anni fa aveva eletto il municipale leghista Sem Genini: con lui corrono Jole Bognuda (Lega), Andrea Borsa (Lega), Samuel Cardis (Ind.), Fatom Durmishi (Udc), Francesco Genini (Ind.) e Katia Marchesi (Ind.).

Tre novità ad Arbedo-Castione

Ad Arbedo-Castione le novità sono tre: dapprima la lista Noi, acronimo di ‘Nuovi organizzati indipendenti’ nati su iniziativa del municipale uscente Claudio Menghetti che, attualmente in carica come indipendente per la Lega, si è staccato con l’avvento della lista Lega/Udc (seconda novità, caratterizzata dall’annessione dei democentristi). In corsa per l’esecutivo insieme all’uscente vi sono anche Reto Menghetti e Giovanni D’Ora, i quali insieme all’attuale capogruppo leghista Alberto Dellamora (pure staccatosi dalla Lega) corrono anche per il Cc con una lista di 8 candidati. La terza novità è la costituzione della Lista alternativa socialista verde: assieme all’uscente Gabriele Del Don (oggi Ps) figurano per il Municipio Livio Cortesi, Fabrizio Marchesi, Romana Maretti Bordoli (consiglieri uscenti), Guido Maspoli (Ind. per l’ambiente) e la giovane Myriam Meyer; 15 i candidati al Cc. Quanto alla Lega/Udc, per il Municipio sono in corsa i due leghisti Mattia Melera e Tania Cattani nonché i due democentristi Alessandro Cimmino e Nicola Mistri; i quali insieme a un Udc formano la lista per il Cc. Sul fronte Plr, la sezione di Castione insieme all’uscente Pier Gazzoli corre con Patrick Falconi, Riccardo Forni, Patrizio Guerino, Massimo Pedrini e Massimo Pisani; sette i candidati al Cc. Tre gli uscenti che si ricandidano per la sezione Plr di Arbedo, ossia il sindaco Luigi Decarli e i colleghi Renzo Bollini e Nicola Lanfranchi; con loro anche Linda Devittori, Pier Luigi Gervasoni, Drazen Jurcevic e Christian Loss; per il Cc sono 23 i candidati in corsa. Infine il Ppd che oggi conta il municipale Roberto Ferretti il quale però non sollecita un nuovo mandato: gli azzurri contano su Giovanni Brandino, Luca Favretti, Mario Genini, Danilo Ruggirello ed Enrico Santinelli; 13 i candidati al Cc.

A S.Antonino corrono tutti gli uscenti

Potrebbe essere un Municipio fotocopia quello di S.Antonino, alla cui cancelleria sono pervenute le liste di Plr e Ppd-Gg. Oltre alla sindaca Simona Zinniker, i liberali radicali propongono il vicesindaco. Ivan Zufferey, il municipale Mario Gambarini più Davide Gianola e Natascha Bariffi. Cinque candidati anche per i popolari democratici: con gli uscenti Alex Malinverno e Mauro Pedrelli ci sono Ali Güçlü, Michela Bottinelli e Gian Alessio Bassi. Per quanto riguarda i candidati al Cc, sono 25 quelli del Plr e 16 quelli del Ppd-Gg.

I sindaci Gendotti, Boschetti Straub e Bianchetti a caccia della riconferma

Lega e Udc non si palesano a Quinto, dove si registrano le uscite di scena del sindaco Valerio Jelmini (Plr) e il vice sindaco della lista civica Quinto ’16 Giulio Mottini. Il Plr per il Municipio schiera gli uscenti Giovanni Luppi e Aris Tenconi, più Giorgio Bernasconi, René Gobbi e Gianluca Beffa. La lista Ppd/Gg/Ind propone la municipale uscente Daniela Marveggio con Alessio Guscetti. Infine la lista Quinto ’20 che per l’esecutivo propone Enrico Giannini e Patrizia Gobbi Coradazzi.

Si andrà alle urne anche a Prato Leventina, dove non vi sono novità eclatanti a parte il passo indietro della municipale Fabrizia Gendotti (Insieme per Prato Leventina). Sulla sua lista si presenta l’uscente Mario Galbusera, accanto a Luca Frasa e Luca Gregori. Per il Ppd troviamo l’unico uscente Fabio Pedrucci assieme a Tiziano Beffa e per il Plr si mettono ancora a disposizione il sindaco Davide Gendotti e il vicesindaco Sergio Sartore, oltre a Enzo Celio, Catherine Kren e Max Hofmann.

Nel Comune di Blenio non sollecitano un nuovo mandato i due municipali Plr Gianpietro Canepa e Graziano Franzi. Per tentare di mantenere i due seggi, il Plr schierano Renzo Bozzini, Cristian Broggi, Stefano Bruni, Paolo Pagani e Stefano Piantoni. Alla sindaca Claudia Boschetti Straub, capofila della lista leghista, si uniscono Stefano Franschini e René Urietti. Tra i ranghi di Blenio 2016, l’uscente Vasco Bruni è affiancato da Marisa Sauser Martinelli, Bruno Bizzozzero e Roberta Giussani. Sulla lista Area di sinistra, sono Stefania Grassi Corazza, Andrea Marchi, Fausto Rusconi, Pia Steiner Birnstiel i candidati che correranno insieme al municipale in carica Marino Truaisch.

Quattro, anche nel Comune di Serravalle, le forze politiche pronte a spartirsi i 5 seggi nell’esecutivo. Ancora in corsa il sindaco Luca Bianchetti. Ad affiancarlo sulla lista Plr i nomi di Pascal Venti, Michelle Aleo, Tamara Martinetti e Stefano Geninasca-Menegalli. È invece assente la municipale Ursula Dandrea, che quattro anni or sono aveva affrontato con esito negativo il ballottaggio con il compagno di partito Bianchetti. Per la formazione Area di sinistra/Verdi/Ind, insieme alla uscente Lea Ferrari ci sono Eugenio Bossi, Sheila Bruschetti e Alessandro Sgarbi. Si ricandida, per il Ppd, anche il vicesindaco Matteo Baggi, insieme a Stefano Bollani e Fabrizio Giamboni. Fa invece un passo indietro l’uscente Pascal Schulthess, del gruppo Serravalle unita/Lega/Udc che per l’esecutivo schiera Gloria Caccialanza-Sguoto, Franco Tschopp e Walter Vizzardi.

Elezioni tacite a Bedretto

Saranno invece tacite le elezioni a Bedretto: il sindaco Ignazio Leonardi e i municipali Mattia Forni e Elio Triulzi sono pronti per una nuova legislatura. 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Luganese
6 min
Pura, chiesti 4 anni per la donna che accoltellò il marito
La 35enne è accusata di tentato omicidio intenzionale, accuse che ha contestato, ritenendo di averlo colpito per difesa e senza intenzione di ferirlo
Bellinzonese
36 min
Rabadan, il pass settimanale costa 10 franchi in più
Sei giorni di Carnevale a Bellinzona costeranno 70 franchi (80 in cassa). Giovedì, venerdì e sabato 35 franchi (invece che 30). Corteo ancora a 10 franchi
Grigioni
4 ore
Val Calanca: centinaia di persone sempre isolate dal mondo
Nuove informazioni sono attese per domani. Nessuno fortunatamente è rimasto ferito nello scoscendimento che si è verificato domenica mattina.
Ticino
5 ore
Filippini: ‘La polizia unica non è mai stato un tema per noi’
Il coordinatore del gruppo designato dal governo: ‘Il focus sui compiti, per una loro chiara ripartizione fra Cantonale e polcom. Rapporto per fine anno’
Luganese
7 ore
Lugano, la replica a Lombardi: ‘Coinvolgeteci, ma davvero’
La Commissione di quartiere di Sonvico mette i puntini sulle i, dopo che il municipale si era detto deluso dal presunto inattivismo delle commissioni
Locarnese
7 ore
Gambarogno, i ritocchi ai conti possono attendere
Le finanze del Comune destano preoccupazione, ma le contromisure non saranno per il 2023. Probabile un futuro aumento del moltiplicatore
Mendrisiotto
7 ore
Mendrisiotto, la qualità dell’aria resta osservata speciale
Dopo una settimana pesante è arrivata la pioggia. Nel 2020 registrate quattromila morti premature nelle province pedemontane lombarde
Ticino
14 ore
E per la fine dell’anno c’è anche Nez Rouge
Ritorna il servizio che riaccompagna a casa in sicurezza chi non se la sente di mettersi alla guida
Luganese
15 ore
Fiamme in un appartamento di Caslano, danni ingenti
Non si registrano feriti: quando l’incendio è scoppiato i locali erano vuoti. Sul posto pompieri di Caslano e Polizia
Luganese
18 ore
Protezione civile Lugano Città, un altro anno in prima linea
Anche nel 2022 i giorni di servizio sono stati largamente di più di quelli del triennio 2018-20, seppur un po’ meno rispetto al 2021
© Regiopress, All rights reserved