laRegione
Bellinzonese
21.11.19 - 18:400

Si torna a sciare: a San Bernardino dal 23, ad Airolo dal 30

Dopo Campra, le cui piste di fondo sono agibili da una settimana, apertura anticipata anche nei due principali impianti dell'alta Leventina e Mesolcina

Le copiose nevicate dell'ultima settimana consentono alle stazioni invernali di Airolo e San Bernardino di aprire gli impianti di risalita in anticipo. Nell'alta Mescolcina la stagione inizia dopodomani (sabato 23) con un'apertura per il weekend. Praticabili saranno l’area babylift Campana e la pista per le slitte con tapis roulant per la risalita presenti nel comprensorio di Pian Cales, in centro al villaggio di San Bernardino. Per gli amanti dello sci di fondo sarà possibile allenarsi lungo il circuito di Fornas, collegato al centro nordico tramite la pista sul lungo Moesa. Con le ciaspole ai piedi ci si potrà invece addentrare lungo i tracciati per le racchette da neve, con possibilità di raggiungere il Passo. Le famiglie che vorranno divertirsi a camminare sulla neve, troveranno 13.5 km sentieri battuti. Le ulteriori infrastrutture di San Bernardino apriranno gradualmente nel corso delle prossime settimane. L’inizio ufficiale della stagione è stato fissato per sabato 14 dicembre, data nella quale è prevista una festa con aperitivo offerto, guggen, ecc., in Pian Cales.

Due weekend in più a Pesciüm

Bisognerà invece pazientare fino a sabato 30 novembre per poter accedere alle piste airolesi di Pesciüm: se da una parte – comunica la Valbianca Sa – le condizioni meteo particolarmente favorevoli hanno permesso di preparare anticipatamente tutte le piste, dall'altra le previsioni meteo avverse dei prossimi giorni non permettono l’apertura in sicurezza nel weekend alle porte. Gli appassionati potranno così approfittare di due fine settimana di divertimento supplementari (30.11-01.12 e 7-8.12). A partire dal 14 dicembre la stazione sarà aperta tutti i giorni fino al 13 aprile. Per l’apertura anticipata saranno in funzione tutti gli impianti di risalita così come i punti di ristoro sul comprensorio: ristorante Pesciüm, châlet Ravina e bar Après-Ski La Chièuna. La prima località ad avviare la stagione, ricordiamo, è stata Campra che presenta quasi 20 km di piste da sci di fondo battute e in buone condizioni. Un'occasione da non perdere è la visita al nuovo centro nordico.

TOP NEWS Cantone
Lugano
6 foto
Blocco serale alla Foce, ma non c'è nessuno
La spiaggia era già stata 'sgomberata'... dalla pioggia, ingente dispositivo di agenti della cantonale e di un'agenzia di sicurezza
Mendrisiotto
7 ore
Padre violento condannato. Ma 'chi sapeva non ha parlato’
Il giudice Amos Pagnamenta auspica che la posizione dei docenti informati sui maltrattamenti venga approfondita
Ticino
8 ore
Col lockdown più tele e meno radio. Radio3iii supera Rete Tre
L'assenza degli spostamenti in auto ha fatto calare il pubblico radiofonico. Vanetti, RadioTicino: 'Nel post pandemia impennata di pubblico'
Ticino
8 ore
Tutti i radar di settimana prossima
Spoiler: nelle valli dell'Alto Ticino, l'unico controllo sarà ad Airolo.
Luganese
9 ore
'Una grande opportunità per la Val Mara'
I sindaci di Maroggia e Rovio sulla campagna per l'aggregazione nel Basso Ceresio: occhio al sito web
Mendrisiotto
9 ore
‘Ha ignobilmente infierito su moglie e figli’, 8 anni di carcere
Condannato il siriano a processo per tentato omicidio. Tre i casi riconosciuti dalla Corte delle Assise criminali
Ticino
10 ore
I derby di hockey tornano alla Rsi
La radiotelevisione pubblica trasmetterà le partite tra Hcap e Hcl per i prossimi due anni
Ticino
10 ore
Cliniche e ospedali attendono ancora il lavoro ridotto
L'allarme è stato lanciato dall'Associazione delle cliniche private ticinese. Senza copertura pubblica, si rischiano licenziamenti
Grigioni
11 ore
Ferrovia, riappare il miraggio della ‘Porta Alpina’
Anche l'investitore egiziano Samih Sawiris vorrebbe l'immediata costruzione della stazione sotterranea nel tunnel di base del San Gottardo
Ticino
11 ore
Oltre 14 milioni per la riqualifica dei corsi d'acqua
È l'ammontare totale dei crediti chiesti dal Consiglio di Stato al Gran Consiglio per opera da realizzare entro i prossimi cinque anni
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile