laRegione
Ti-Press
Bellinzonese
17.07.19 - 18:480
Aggiornamento : 19:16

Rorè, petizione per una seduta di Cc straordinaria

All'ordine del giorno la sentenza del Tribunale amministrativo che ribalta gli equilibri politici del Municipio. Guido Schenini sindaco ad interim

C’è fermento a Roveredo dopo la sentenza del Tribunale amministrativo grigionese che ha accolto il ricorso del municipale Guido Schenini (Rorè Viva), entrato in carica dopo le dimissioni del sindaco Alessandro Manzoni. A seguito di una petizione sottoscritta da almeno un terzo dei membri del Legislativo e consegnata ieri in cancelleria, è stata convocata una seduta straordinaria del Consiglio comunale agendata venerdì 26 luglio alle 20.

Tre le trattande all’ordine del giorno: tutte inerenti tale sentenza. Verranno in particolare chiesti chiarimenti all’Esecutivo e si valuterà se impugnare la decisione al Tribunale federale. La sentenza, ricordiamo, ha di fatto cambiato gli equilibri politici del Municipio portando da due a tre i seggi di Rorè Viva e da tre a due quelli di Pld/Rorè Etica.

Schenini: 'Ho firmato io ma per sbaglio'

Resta per contro ancora da designare il sindaco. Da noi contattato, Schenini – che nella convocazione della seduta straordinaria si è firmato sindaco ma per ora ricopre questo ruolo solo ad interim – sottolinea di essere l’unico interessato alla carica e intraprenderà i passi formali per concretizzare tale intenzione. Il suo gruppo ha nel frattempo individuato il terzo municipale; si tratta di Moreno Lussana.

Potrebbe interessarti anche
Tags
petizione
rorè
seduta
sentenza
schenini
sindaco
tribunale
guido
tribunale amministrativo
interim
TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile