laRegione
22.03.19 - 06:20

Albergo Posta a Olivone, si studia la sostenibilità

Il periodo di prova non è andato come sperato. A breve si saprà quanto serve investire e come rilanciarlo in modo che l’impresa sociale possa funzionare

di SAM
albergo-posta-a-olivone-si-studia-la-sostenibilita
Ti-Press

Bisognerà attendere l’esito di uno studio di fattibilità che dovrebbe essere pronto entro il mese di maggio per sapere se il progetto sociale all’hotel Posta a Olivone potrà effettivamente concretizzarsi e in quali termini. Dopo aver acquisito lo stabile (anche grazie ai contributi stanziati dai Comuni di Blenio, Acquarossa e Serravalle), la Cooperativa Albergo Olivone & Posta ha infatti conferito un mandato esterno per capire nel dettaglio quali costi comporterebbe ammodernare e adattare la struttura ricettiva agli standard richiesti dalla legge. Oltre alla messa in regola – che comporterebbe una spesa maggiore rispetto a quanto inizialmente previsto – lo studio annunciato dagli stessi promotori la scorsa primavera analizzerà anche il giusto inserimento dell’hotel sul mercato in modo da rendere l’operazione sostenibile.

Come da noi appreso, l’apertura al pubblico per un periodo di prova – da maggio a novembre 2018 – in collaborazione con lo storico titolare Giorgio Genucchi per assicurare uno scambio di esperienze e un graduale passaggio del testimone, non ha portato i risultati sperati a livello finanziario. L’intento della cooperativa, ricordiamo, è di gestire l’albergo/ristorante attraverso un’impresa sociale che permetta il reinserimento nel mondo del lavoro di persone portatrici di handicap o in assistenza. Un primo studio esplorativo, sostenuto dall’Ente regionale per lo sviluppo Bellinzonese e valli (Ers-Bv), aveva mostrato buone chance al progetto sociale. Gli approfondimenti permetteranno ora di avere un quadro più chiaro riguardo all’investimento necessario per far partire l’impresa. Il nuovo studio finanziato attraverso la Legge sul turismo vede anche la collaborazione dell’hospitality manager cantonale. L’antenna bleniese dell’Ers-Bv ha invece un ruolo di accompagnamento al progetto essendo esso inserito nel Masterplan per il rilancio della valle.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Cantone
Locarno
2 ore
Affittacamere, nei Comuni la verifica è diventata una ‘gimcana’
La Città risponde ad Angelini Piva e cofirmatari sull’introduzione della nuova procedura per gli alloggi ad uso turistico messi sulle piattaforme online
Ticino
4 ore
‘L’uso dell’automobile privata per i frontalieri va agevolato’
A chiederlo è la Commissione dell’economia e tributi. La misura riguarda l’uso per lavoro: ‘Non si deve per forza dover usare quella aziendale’
Mendrisiotto
4 ore
Monte Generoso, si chiude un capitolo lungo 130 anni
Con la posa degli ultimi elementi delle rotaie e della cremagliera si è concluso oggi il risanamento del binario, risalente al 1890
gallery
Mendrisiotto
4 ore
Il Nebiopoli incontra i bambini delle Elementari di Chiasso
L’obiettivo è trasmettere il vero spirito del Carnevale e mostrarne l’organizzazione. Un modo, anche, per prevenire atti di violenza futuri
Luganese
4 ore
Caslano, ciclista colto da malore sulla cantonale: è grave
L’uomo, un 54enne svizzero domiciliato nel Luganese, si è accasciato a terra ed è stato soccorso dalla Croce Verde di Lugano. Traffico molto perturbato
Ticino
6 ore
Fotovoltaico su autostrada e ferrovia: ‘L’interesse è forte’
Il primo lotto messo a concorso dall’Ustra ha avuto un grande interesse, con oltre 300 richieste da 35 aziende. Il potenziale resta però limitato
Luganese
6 ore
Bioggio, in mostra la rivoluzione di ArtByFrask
Nella casa comunale verrà allestita l’esposizione di Andrea Fraschina, pittore ispirato dalle culture underground e dall’energia della filosofia punk
Lavizzara
8 ore
Centro di scultura, c’è l’appoggio ma anche una ‘minaccia’
Il Consiglio comunale accoglie, al termine di una seduta un tantino movimentata, il credito a favore di questa istituzione; ma tira aria di referendum
Chiasso
11 ore
Interrogazione al Municipio sulla vicenda del pianista ucraino
Il consigliere comunale Marco Ferrazzini (Us-Verdi-Indipendenti) chiede lumi sulla sostituzione dell’artista da parte dell’Osi
Campione d’Italia
11 ore
È vicina la vendita di uno degli stabili di proprietà comunale
Sarà probabilmente l’immobile che ospitava gli uffici della polizia dell’enclave
© Regiopress, All rights reserved