laRegione
Winterthur
1
Zugo Academy
2
2. tempo
(1-1 : 0-1)
GCK Lions
3
Langenthal
2
2. tempo
(1-1 : 2-1)
Turgovia
Ticino Rockets
17:00
 
Ajoie
Kloten
17:30
 
Winterthur
LNB
1 - 2
2. tempo
1-1
0-1
Zugo Academy
1-1
0-1
1-0 ROOS
2'
 
 
 
 
17'
1-1 OEJDEMARK
 
 
26'
1-2 OEJDEMARK
2' 1-0 ROOS
OEJDEMARK 1-1 17'
OEJDEMARK 1-2 26'
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:42
GCK Lions
LNB
3 - 2
2. tempo
1-1
2-1
Langenthal
1-1
2-1
1-0 MEIER
5'
 
 
 
 
16'
1-1 KUNG
2-1 BUSSER
23'
 
 
3-1 GEIGER
25'
 
 
 
 
28'
3-2
5' 1-0 MEIER
KUNG 1-1 16'
23' 2-1 BUSSER
25' 3-1 GEIGER
3-2 28'
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:42
Turgovia
LNB
0 - 0
17:00
Ticino Rockets
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:42
Ajoie
LNB
0 - 0
17:30
Kloten
Ultimo aggiornamento: 20.01.2019 16:42
Ulrico Feitknecht (Ti-Press)
Bellinzonese
12.01.19 - 07:020

Lati in cattive acque: lascia il presidente Feitknecht

Ieri le dimissioni. Bocche cucite alla Federazione produttori di latte che controlla l'azionariato: si lavora per trovare soluzioni

A Sant’Antonino in casa Lati, principale azienda casearia ticinese e uno dei maggiori gruppi alimentari attivi nel cantone, è in corso da alcuni mesi un’importante operazione di ricambio ai vertici. Che è sfociata ieri nelle dimissioni anche del presidente del Consiglio di amministrazione Ulrico Feitknecht, dopo quelle effettive già dallo scorso autunno del vicepresidente Daniele Maffei e del direttore Roberto Broglia, quest’ultimo sostituito dal nuovo direttore Aris Ghilardi entrato in carica nelle scorse settimane. Tutte dimissioni di peso, ancor più quelle di Ulrico Feitknecht: a lungo titolare dell’azienda agricola Romello di Cadenazzo, presiede la Società anonima della Lati sin dalla sua costituzione avvenuta nel gennaio 2010, quando insieme alla Federazione ticinese produttori di latte si è data un nuovo assetto operativo con l’obiettivo di competere con adeguati mezzi sul mercato di riferimento e affrontare meglio le sfide di un settore alle prese con la continua erosione del prezzo del latte – dopo la soppressione delle quote definite dalla Confederazione fino al maggio 2009 – e conseguentemente anche dei margini di guadagno. Sui motivi delle partenze e del rinnovamento dei vertici societari le bocche sono cucite e la Federazione ticinese produttori di latte – azionista della Lati e contemporaneamente anche della Fela e della Cantina sociale di Giubiasco – rinvia a settimana prossima una comunicazione ufficiale con le spiegazioni di dettaglio. Informazioni non confermate indicano la presenza di possibili problemi negli investimenti effettuati nel corso degli ultimi anni. Problemi la cui ricerca di soluzioni è in corso.

Tags
lati
feitknecht
latte
ticinese
federazione
produttori latte
dimissioni
presidente
TOP NEWS Cantone
© Regiopress, All rights reserved