laRegione
dipendenze-apre-laboratorio21
Ti-Press
Arbedo-Castione
27.03.18 - 06:000

Dipendenze, apre Laboratorio21

Avviato progetto cantonale triennale per persone con problemi di tossicodipendenza. Si propongono attività di cucina, orticoltura e lavanderia.

Cucinare insieme, coltivare un orto, giocare una partita al pallone e discutere di difficoltà comuni. Sono alcune delle attività proposte da Laboratorio21, un nuovo servizio che accoglie persone da tutto il cantone con problemi di dipendenza da sostanze psicoattive. Il centro sarà operativo da martedì 3 aprile, in via Stazione 21 ad Arbedo-Castione, all’interno di un magazzino industriale nei pressi della stazione ferroviaria. Si tratta di un progetto pilota triennale che opera sulla base di un mandato del Cantone. Laboratorio21 è parte integrante del più ampio Servizio per le dipendenze da sostanze di Comunità familiare, il quale comprende le attività ambulatoriali, le attività del Centro di competenza di Antenna Icaro di Bellinzona e Muralto e le attività di sostegno abitativo. «Al centro della nostra attenzione ci sono gli utenti, che spesso vivono nella penombra, ai margini della società», evidenzia Martin Hilfiker, da gennaio direttore del nuovo servizio per le dipendenze da sostanze di Comunità familiare. «Attorno a loro lavora una rete di professionisti che s’impegna nella realizzazione di un programma personalizzato, cucito su misura, fatto di piccoli passi quotidiani. La mia precedente esperienza nella realizzazione di progetti e start-up contribuirà alla rinascita di questo importante lavoro di squadra», rileva Hilfiker. Nel nuovo laboratorio, una volta a regime, sono attesi circa 200 utenti all’anno, che con presenze e orari differenziati e per periodi più o meno lunghi, si alterneranno dal lunedì al venerdì. Mentre gli operatori che ci lavoreranno saranno sei. «Laboratorio21 è una novità assoluta sul territorio cantonale», osserva Hilfiker. Il direttore ci spiega che si tratta dell’unica struttura in Ticino che propone un laboratorio multidisciplinare diurno che accoglie persone con problemi di tossicodipendenza.

Programma personalizzato

Per iniziare si proporranno tre attività: un laboratorio di cucina, di orticoltura e lavanderia. Gli utenti stessi cucineranno per gli altri partecipanti del laboratorio e prepareranno anche i pasti per le due antenne di Comunità familiare. Queste ultime infatti, una volta a settimana circa, offrono un pranzo ai propri utenti di Muralto e Bellinzona. «Per ora ci concentriamo su queste tre attività, poi valuteremo se aggiungerne altre, ma molto dipenderà dalle esigenze degli utenti», spiega Hilfiker. «Abbiamo scelto delle attività semplici e si concorderà con gli utenti stessi, nel loro contratto d’ingresso, in base alle loro disponibilità e capacità, quale sarà la loro frequenza. Per ognuno il programma sarà concordato in partenza e fatto su misura», aggiunge.

Lotta contro l’emarginazione

Con quanto proposto in laboratorio si intende lottare anche contro l’emarginazione sociale delle persone che soffrono di dipendenza da sostanze, principalmente droghe, ma spesso combinate anche ad alcol. Nella struttura si intende offrire un’esperienza lavorativa che possa aiutare a riscoprire una dimensione sociale in molti casi trascurata. L’offerta sarà inoltre completata da attività sportive e da gruppi di discussione tematica.
Il mondo delle tossicodipendenze è in continuo cambiamento e le esigenze sono fortemente mutate nel corso degli ultimi anni. Laboratorio21 vuole rispondere all’attuale bisogno di creare un progetto multidisciplinare diurno che possa avvalersi di un ambulatorio con operatori sociali altamente qualificati, di un servizio di seguito domiciliare di un centro di competenza che, con il contributo di medici e infermieri, possa dare il necessario supporto. «Il servizio per le dipendenze da sostanze sarà attento, anche in futuro, a dare pronte risposte», conclude Hilfiker.

TOP NEWS Cantone
Locarnese
3 ore
Statale della Val Vigezzo, i lavori possono cominciare
I primi interventi per la messa in sicurezza della strada concerneranno il viadotto di Gagnone, in territorio di Druogno
Ticino
5 ore
Plr, il dopo Caprara. Farinelli: 'Ascoltiamo anche la società'
Il consigliere nazionale, presidente della 'Cerca', spiega le tappe. E rileva: 'Importante sarà il contributo di chi è di area ma non è del partito'
Luganese
5 ore
Incendi di Caslano: chiesta la perizia psichiatrica
La procuratrice pubblica chiede che venga stabilito lo stato psichico del 72enne che aveva appiccato il fuoco
Locarnese
6 ore
Mappo-Morettina, 'se il traffico aumenta, possibile un dosaggio'
Un'analisi della Confederazione rivela come la distanza tra le vie di fuga sia ben il doppio di quella prescritta
Bosco Gurin
8 ore
Il rustico di Germano Mattei per la seconda volta all'asta
Il proprietario si dice sorpreso per questa nuova procedura: 'Stavamo mettendo a posto le cose'. Emerge ancora la motivazione politica
Luganese
8 ore
'Abuso a Castagnola', Bianchetti ricorrerà
L'avvocato e consigliere comunale di Lugano preannuncia battaglia su una trasformazione che violerebbe le norme che tutelano i nuclei storici.
Bellinzonese
8 ore
Primo Agosto a Bellinzona senza spettacolo pirotecnico
Confermato l'intervento del consigliere federale Berset. L'accesso sarà contingentato: faranno stato le iscrizioni in ordine di arrivo
Ticino
9 ore
Acquisti local, Lucibello: 'I ticinesi oggi sono più sensibili'
Il presidente della Disti a quasi due mesi dalla campagna '#ripartiamo': 'Da noi un grande ringraziamento, ne va dei negozi e dei posti di lavoro'
Bellinzonese
11 ore
Villa dei Cedri a Bellinzona, due le opere vandalizzate
Oltre al gigante cui è stata amputata la gamba sinistra, con un oggetto appuntito sono state sfregiate le superfici di un'installazione marmorea
Bellinzonese
11 ore
Nante di traverso: 'Ok l'alta tensione, ma non i tralicci'
L'associazione chiarisce il senso dell'opposizione contro la nuova linea elettrica aerea progettata da Swissgrid in alta Leventina
© Regiopress, All rights reserved

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile